29 Giugno Giornata Mondiale della Sclerosi Sistemica

Associazione Nazionale di Pazienti e Famigliari,
Volontariato e Solidarietà Famigliare.

Sclerosi Sistemica EULAR aggiorna le linee guida

Novità per il trattamento farmacologico della sclerosi sistemica che emergono dagli studi focalizzati sul trattamento delle complicanze a carico degli organi associati alla malattia, ancora insufficienti i dati per migliorare la terapia in pazienti in età pediatrica.

Sono da qualche giorno disponibili online sulla rivista Annals of the Rheumatic Diseases le linee guida aggiornate EULAR relative al trattamento della sclerosi sistemica, a distanza di 8 anni dalla loro prima implementatazione (2009). Le nuove LG, che si basano su una revisione sistematica della letteratura relativa agli studi focalizzati sul trattamento delle complicanze associate alla malattia (fenomeno di Raynaud, ulcere digitali, ipertensione arteriosa polmonare, malattia polmonare e cutanea, crisi renale sclerodermica, coinvolgimento gastrointestinale), aggiungono due nuove raccomandazioni al trattamento delle complicanze d'organo associate alla malattia.

Tra le novità principali segnaliamo l'introduzione degli inibitori di PDE5 nel trattamento delle ulcere digitali e del fenomeno di Raynaud associati alla malattia, come pure l'impiego di riociguat, degli antagonisti recettoriale delle endoteline, degli analoghi della prostaciclina e, di nuovo, degli inibitori di PDE5 per il trattamento dell'ipertensione arteriosa polmonare associata a Ssc.
Le nuove raccomandazioni, inoltre, si soffermano sull'impiego di fluoxetina nel trattamento del fenomeno di Raynaud associato a Ssc e sul ricorso al trapianto di cellule staminali emopoietiche in pazienti selezionati con Ssc a progressione rapida.

Le questioni ancora aperte e i filoni di ricerca farmacologica da approfondire. Le nuove LG affrontano alcuni problemi ancora irrisolti relativi ad altre opzioni di trattamento. Si sottolinea, per esempio, la presenza di dati ancora insufficienti per implementare raccomandazioni specifiche di trattamento nei pazienti pediatrici, da cui la necessità di studi ad hoc che valutino l'efficacia delle opzioni terapeutiche disponibili, a dosaggi appropriati, per questo specifico set di pazienti.

_______________

fonte PHARMASTAR leggi l'articolo integrale

Share Button