29 Giugno Giornata Mondiale della Sclerosi Sistemica

Associazione Nazionale di Pazienti e Famigliari,
Volontariato e Solidarietà Famigliare.

Lasciti

Perché fare testamento

Per chi non fa parte della famiglia?

 

Potrebbero esserci altre persone oltre ai familiari più stretti, a cui si può decidere di lasciare parte dei propri beni come testimonianza di sostegno, di affetto o di riconoscenza.

Un lascito testamentario ad amici o ad un'organizzazione filantropica vicina alla propria sensibilità testimonia la propria volontà chiaramente espressa, liberamente ed incondizionatamente, al soggetto del lascito testamentario.

Senza testamento non è possibile decidere la destinazione di quanto si possiede e si perde la possibilità di distribuirlo tra coloro che ci sono stati vicini o a enti che ci stanno a cuore.

È bene ricordare che in mancanza di eredi e di testamento, i beni passeranno allo Stato.

Una quota è riservata per legge e garantita, anche contro la volontà del testatore, ai legittimari (coniuge, ascendenti e discendenti in linea retta). Ma c'è sempre una quota disponibile di cui il testatore può disporre come desidera.

Se desideri supportare con un lascito o con una donazione le attività della LEGA ITALIANA SCLEROSI SISTEMICA ONLUS – al fianco dei pazienti affetti da Sclerosi Sistemica e loro famigliari – chiama il tuo notaio, il tuo avvocato o il tuo commercialista di fiducia.

 

Per approfondire le informazioni che ti abbiamo fornito scrivici a info@sclerosistemica.info; o telefona al numero 02 898 66 586 per ricevere la brochure informativa.