29 Giugno Giornata Mondiale della Sclerosi Sistemica

Associazione Nazionale di Pazienti e Famigliari,
Volontariato e Solidarietà Famigliare.

Mano fredda o fenomeno di Raynaud?

Il fenomeno di Raynaud (mani fredde e dita prima pallide e poi viola) è una manifestazione abbastanza comune tra la popolazione ed é chiaramente visibile ad un rapido sguardo. Il brusco e improvviso attacco è causato da una riduzione del flusso di sangue alle estremità del corpo (dita di mani e piedi, padiglioni auricolari, punta del naso, palpebre, labbra e punta della lingua) ed é facilmente riconoscibile dal repentino cambio di colore dei polpastrelli che diventano dapprima pallidi e poi arrossati, si può anche manifestare formicolio intenso e dolore.

Il fenomeno di Raynaud potrebbe essere il primo sintomo visibile di una malattia del tessuto connettivo ad esempio Sclerosi Sistemica, Lupus Eritematoso Sistemico, Artrite Reumatoide, Sindrome di Sjogren, Dermatomiosite e Polimiosite.

Si manifesta come primo sintomo (circa 90% dei casi diagnosticati) di Sclerosi Sistemica insieme ad altri sintomo come  le “dita a salsicciotto”, le estremità che hanno spesso la tendenza ad ulcerarsi, l’infiammazione delle articolazioni, la consistenza della cute che diventa rigida.

L’attacco può durare da qualche secondo a qualche minuto e si può ripetere più volte di seguito. Indubbiamente il freddo e lo stato emotivo possono stimolare le manifestazioni ma non ne sono la causa primaria. Un semplice esame diagnostico la capillaroscopia (angioscopia percutanea) si rivela utile nella diagnostica soprattutto nelle fasi iniziali quando sono apprezzabili clinicamente solo il fenomeno di Raynaud e le “dita a salsicciotto” (edema).

L’indagine capillaroscopica analizzerà i capillari che in condizione normale appariranno sottili e regolari , al contrario in fase sclerodermica appariranno ampiamente dilatati (megacapillari= Scleroderma Pattern). Quindi il quadro capillaroscopico che emergerà a seguito dell’esame dirà chiaramente se è necessario approfondire con ulteriori analisi cliniche la ricerca della patologia correlata o se il reperto può essere messo in relazione ad altre cause (fenomeni ormonali, da compressione, da malattie della coagulazione, ecc.) oppure se primario (neurovegetativo vascolare). In tal modo, facendo già una distinzione tra il fenomendo di Raynaud primitivo o secondario, si potrà procedere ad un percorso diagnostico specifico.

Campagna di sensibilizzazione alla Diagnosi Precoce della Sclerosi Sistemica Progressiva  promossa e realizzata da LEGA ITALIANA SCLEROSI SISTEMICA ONLUS
per maggiori informazioni  www.sclerosistemica.info   help@sclerosistemica.info;  infoline 380 479 4870

Grazie di voler sostenere le nostre campagne con una donazione alla Lega Italiana Sclerosi Sistemica sul C/C Postale 1938274