Cani, gatti e coccole…

Quanto sono importanti per i nostri cani e i nostri gatti coccole e carezze?

«Coccole e carezze sono importanti perché sono piacevoli ed esprimono affetto, ma può anche capitare che non siano ben accette: un cane può ringhiare, graffiare o scappare, oppure semplicemente gli amici a quattro zampe possono sopportare le nostre effusioni con rassegnazione» spiega il dottor Franco Botta. «Di fronte a questi atteggiamenti non bisogna restare delusi, è bene invece fermarsi un attimo e riflettere. Se l’animale ha reagito così forse perché le coccole sono state fatte nella maniera o nel momento sbagliato

Che l’amore di un pet sia un toccasana contro lo stress è vero, questo non significa però che accarezzarlo quando si é agitati sia una buona idea. «Le coccole devono essere un momento positivo per te e per lui, se quando sei irritata accarezzi il cane o il gatto probabilmente questo ti aiuterà a tranquillizzarti, ma la tua tensione nervosa passerà all’animale. La raccomandazione è invece quella di dedicarsi al proprio pet quando si è tranquilli e sereni. E se invece si è tristi? Lo sentirà, ma se sei calma accetterà le tue carezze ti starà vicino.» suggerisce Franco Botta.

Un errore frequente è quello di riempire il proprio pet di moine perché lo si vede sempre come un cucciolo. In realtà non bisognerebbe mai dimenticare la vera età del proprio amico. Il tuo cagnolino ha 8 anni? È come se avessi davanti un signore ultracinquantenne ed è quindi normale che non abbia sempre voglia di essere coccolato. No quindi all’overdose di carezze e non solo con gli animali di una certa età, no anche alle coccole quando il tuo amico mangia o dorme.

Ogni animale è diverso ma ci sono comunque delle zone particolari che sarebbe meglio evitare e altre invece da tenere in considerazione quando facciamo le coccole ai nostri amici a quattro zampe. In generale i cani non amano che gli si tocchino testa e coda, ameranno invece se gli accarezza il petto, abbastanza gradite anche le carezze sui fianchi e schiena. Micio apprezzerà invece i grattini sotto mento e orecchie e le carezze sul dorso, ma non si farà neanche sfiorare la pancia.

Share This

COMMENTS

Wordpress (0)