Ipertensione arteriosa polmonare l’età un fattore predittivo di sopravvivenza

Ipertensione arteriosa polmonare associata a sclerosi sistemica, età fattore predittivo di migliorata sopravvivenza

SOMMARIO Tra il 2006 e il 2017, la sopravvivenza dei pazienti affetti da ipertensione arteriosa polmonare associata a sclerosi sistemica (SSc-PAH) è migliorata negli individui di età uguale o inferiore a 70 anni, ma non negli individui di età più avanzata. E’ questo il responso di uno studio recentemente pubblicato su CHEST, che ha individuato nell’età del paziente un fattore predittivo determinante di sopravvivenza. Lo studio ha documentato anche una percentuale significativamente più elevata di pazienti non ultra70enni in trattamento iniziale con terapia di combinazione, un aspetto che dovrebbe essere approfondito in studi ulteriori, atti a verificare l’esistenza di un eventuale rapporto di causalità. Per approfondire la notizia: https://www.pharmastar.it/news/pneumo/ipertensione-arteriosa-polmonare-associata-a-sclerosi-sistemica-et-fattore-predittivo-di-migliorata-sopravvivenza-30949

 

 

Share This

COMMENTS

Wordpress (0)