Il dolore per Claudia stroncata dalla sclerosi sistemica

La 31enne maladense aggredita da una rara malattia. Inutili le cure al San Raffaele di Milano
IL GIORNALE DI VICENZA 16/04/2010

È volata in cielo la giovane Claudia Zambon, 31 anni, colpita da sclerosi sistemica, una rara malattia alla pelle. Fulminante il decorso della malattia che in un paio di anni l’ha strappata agli affetti dei suoi cari così come inutili sono stati i tentativi di autotrapianto di cellule staminali all’ospedale San Raffaele di Milano, preceduti da cure farmacologiche al Sant’Anna di Ferrara.

«Adesso eravamo in attesa di trapianto da donatore, ma purtroppo la malattia è degenerata e ce l’ha portata via per sempre. Era una ragazza solare, sempre sorridente, semplice, piena d’energia, era lei a darci coraggio», ricorda la mamma Rosanna, affranta dal dolore di aver perso la sua unica figlia.

Claudia aveva lavorato per otto anni in un salone di parrucchiera, poi aveva deciso di cambiare lavoro per potersi dedicare maggiormente alla famiglia. Sei anni fa, dopo tanti anni di fidanzamento, aveva coronato il suo sogno e si era sposata con Renzo Cortiana.

La scoperta della malattia un paio di anni ha stravolto la sua vita e i suoi progetti. Quei dolori alle mani erano solo l’inizio di tanta sofferenza dovuta all’ispessimento della pelle.

Questa mattina alle 10 l’ultimo saluto a Claudia nel duomo di Malo dove si svolgeranno i funerali.A.L.
http://www.ilgiornaledivicenza.it/stories/Provincia/143954__il_dolore_per_claudia_stroncata_dalla_sclerosi/

TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)