Adalat Crono 20mg compresse a rilascio modificato

Buongiorno a tutti. A giugno segnalai a Manuela Aloise la mancanza in farmacia di Adalat crono da 20mg. La nostra Presidente, con solerzia, contattò la Bayer che non ritenne importante darci un chiarimento. Questo comportamento è molto scorretto, le aziende farmaceutiche serie danno sempre delle risposte e cercano di venire incontro alle necessità dei pazienti. Cerco di spiegare ora, essendo farmacista, come comportarsi in questi casi. Bisogna ricorrere al medicinale equivalente richiedendo il principio attivo del farmaco.

Spesso le confezioni dei generici equivalenti, hanno all’interno un diverso numero di compresse rispetto al farmaco originale. È il nostro caso. Non verrà dato nessun farmaco in sostituzione di ADALAT CRONO 20mg su di una ricetta dove è stato indicato il nome registrato ADALAT, è invece necessario prescrivere il principio attivo, ovvero NIFEDIPINA. Una scatola di Adalat contiene 14 compresse, Nifedipina 20mg ne contiene 50. Il medico dovrebbe fare la ricetta di NIFEDIPINA 20mg. Esistono diverse case farmaceutiche che hanno messo in commercio il generico. Le più conosciute sono Mylan, Doc, Sandoz. Non fatevi assolutamente dare Adalat Crono da 30mg. Queste compresse sono a rilascio modificato, non si possono spezzare. Deve essere il vostro reumatologo, nel caso, a decidere se aumentare il dosaggio. Spero di essere stata abbastanza chiara. Un abbraccio collettivo,

Elisabetta Faccini

_____

La Nifedipina si usa per il trattamento delle seguenti condizioni:

-angina da sforzo (angina pectoris), che consiste in forte dolore toracico nella regione dietro lo sterno, dovuto ad un insufficiente apporto di sangue e ossigeno al cuore (generalmente in seguito ad uno sforzo). La nifedipina agisce dilatando le arterie coronarie, aumentando quindi l’apporto di sangue e ossigeno al tessuto cardiaco. Inoltre, poiché agisce anche a livello dei vasi periferici, riduce il fabbisogno di ossigeno da parte del cuore.

-pressione alta (ipertensione arteriosa), in quanto provoca un rilasciamento dei vasi sanguigni ed aumenta l’eliminazione di sodio e di acqua. Questo risulta in un abbassamento della pressione, particolarmente marcato nei pazienti con pressione alta.

Share This

COMMENTS

Wordpress (0)